Pubblicità
Carne Donne Danze Moda Della Nuovo Colore da Ragazze e ZEVONDA Scarpe Latine Ballo Morbide TF6qCfx

UN 3 con a da Rivetto SED Vernice Scarpe Col Solido Tacco Scarpe Donna Colore Occidentale da Alto Scarpe Donna Di Di Punta Di xfBqzwvnf

Instagram, Facebook e Twitter ci stanno definitivamente stancando?

|
a SED Donna Solido 3 Alto Punta Di Vernice Col da Scarpe Tacco Rivetto Donna Di Di con da UN Colore Scarpe Scarpe Occidentale ott 13 2015, 11:00am

Sono sempre più le celebrità che scelgono di abbandonare i social media. Come molti millennial, Lena Dunham nel 2016 si è ad esempio presa una lunga pausa da Twitter perché la pressione generata dalle critiche era diventata un fardello troppo pesante da sopportare. Commentando l'accaduto l'attrice e regista ha dichiarato alla presentatrice del programma radiofonico Re/code Decode Kara Swisher di aver lasciato la piattaforma perché le sembra un posto poco sicuro che aveva fatto nascere in lei qualcosa di "cancerogeno". In breve, era stanca dei troll. Dunham ad oggi twitta con una frequenza piuttosto alta, ma i post sono spesso gestiti dal suo staff. Sempre più celebrità scelgono di affidare la responsabilità di gestire i loro tweet (o i loro account Instagram, o il loro post su Facebook) a professionisti dei social media, mentre i ragazzi di tutto il mondo stanno cancellando i loro account su tutte le piattaforme. Quindi, dopo 10 lunghi anni passati a raccontare sui social le nostre vite, perché i millennial e la generazione Z stanno abbandonando la rete?

Non bisogna dimenticare che alcune persone sviluppano delle dipendenze malsane con i social media, mentre altri li utilizzano sporadicamente, senza conseguenze. Forse la relazione di amore-odio che molti hanno sviluppato con queste piattaforme divoranti non è causata dalla tecnologia stessa, ma dal modo in cui la usiamo e ne abusiamo. Le nostre vite sui social media si sono evolute e prosperano, come pure il nostro rapporto con lo stalking, la nostra "fear of missing out" (la paura di perdersi qualcosa di importante), i nostri attacchi di gelosia e la minaccia del rumore esterno.

Prendete per esempio la scrittrice Ali Segel aka Online Alison. L'autrice 29enne ha rotto con Facebook, ma è tornata subito sui suoi passi. "L'ho cancellato perché stalkeravo troppo la gente," ammette, "ma ho sempre finito per riattivare il profilo." Cosa la rende ancora dipendente? Come molti, trova Facebook utile per promuovere la sua figura professionale. "Dal punto di vista della carriera è utile per continuare ad avere visibilità. Ho conosciuto il mio manager perché era rimasto colpito da uno stato che avevo postato su Facebook." Ma non si tratta solo di business, dice la drogata di condivisioni. "So anche di avere una dipendenza da internet. Appena provo qualcosa vado su Facebook, Instagram o Twitter per postare uno stato o una foto. Aspetto di interagire con completi sconosciuti piuttosto che provare ciò che dovrei provare. È un modo meraviglioso per rimanere fuori dalla realtà, nutrire il proprio ego, auto-sabotarsi ed essere masochisti."

Su Reddit i giovani parlano delle loro esperienze relative all'abbandono dei social media in un thread chiamato "Voi che avete eliminato i vostri account sui social, com'è andata?" Un utente scrive, "È bello non avere a che fare con i Social Justice Warrior, gli articoli pieni di pubblicità, le news sensazionali, la propaganda politica o religiosa o non cercare più di avere una conversazione intelligente con la gente, per sentirsi liquidare poco dopo con un "ciao ciao Felicia!" o con un meme di Willy Wonka piuttosto che comportarsi come adulti e dire la propria."

Un altro utente, che ha ancora un account Facebook che utilizza per organizzare eventi e cerca di non relazionarsi troppo con la piattaforma, ha detto, "Sono molto più felice ora che non guardo più le pagine dei miei amici e non leggo i loro ultimi post sulla home." Questo utente in particolare riflette sulla cultura dell'invidia e della gelosia nata a causa di questi "network". "Quello che era nato come un modo per tenersi in contatto è lentamente diventato una vetrina dove mettere in mostra le vite apparentemente perfette che vivono," scrive DividedBy_Zero. "La mia home era invasa da foto con anelli di fidanzamento, bambini appena nati, viaggi in posti esotici, serate fuori e gare di corsa. Poi, senza nemmeno pensarci, inizia a paragonare la tua vita alla loro; inizi a pensare a cosa hai sbagliato mentre tutti gli altri stanno realizzando i propri sogni. Facebook è diventato una valle di lacrime e un luogo dove autocelebrarsi, e più ci ritornavo più stavo peggio."

Non è una novità che i social media, in particolare Instagram, permettano alle persone di mostrare al mondo una versione di se stessi idealizzata e studiata a tavolino. Un qualcuno che è sempre alla moda, che sta sempre in vacanza, senza imperfezioni e che fa la vita mondana che tutti sogniamo. Anche i momenti più "onesti" sono artificiosi, come tutte quelle donne in posa con una maschera sul viso che aggiungono una descrizione in cui si sminuiscono sotto alla foto. Lo scorso anno questa donna ha finto 5 escursioni nel sud-est asiatico per dimostrare come i social media riescano a distorcere la realtà.

Un sondaggio veloce su Twitter ha rivelato che molti si sono stancati dei social media. Liz, una fashion designer, mi ha raccontato di aver cancellato Facebook 4 anni fa, e che Instagram presto subirà la stessa sorte. Jazzi, che aveva un blog ma ora non lo segue più molto, mi dice di non aver postato su Instagram da 70 settimane, e che la sua risposta al mio tweet era il suo primo post dal 2014. Anche se ha ancora tutti gli account eccetto Facebook, non interagisce e si ritiene "un'osservatrice noncurante." Stacey, un'ausiliario medico di Londra, ha cancellato il suo Facebook 3 anni fa quando "era impazzito e pubblicava sul mio profilo messaggi privati." Non ha rimpianti. E Kate, una scrittrice, ha eliminato Twitter circa 3 anni fa quando si è resa conto che i suoi tweet parlavano solo dell'essere in hangover.

Quando Jaden Smith ha eliminato i suoi account è scoppiato il pandemonio. La sua dipartita ha ispirato infiniti articoli di opinione su un mondo senza tweet come "Come possono mostrarci la realtà i nostri specchi se non sono reali i nostri occhi." Ovviamente Jaden è tornato su Twitter, mantenendo attorno a se un alone di mistero seguendo solo 5 persone. Il pubblico è andato in panico quando l'angelica it-girl Lily-Rose Depp aveva apparentemente eliminato i suoi social cancellando TUTTE le sue foto su Instagram. Si è scoperto che era solo un falso allarme, e che il suo account era stato hackerato.

E allora perché le persone stanno abbandonando i social media? Secondo la Generazione Z (il cui membro più vecchio ha 19 anni), uno dei motivi è il desiderio di avere più privacy. Secondo il New York Times, i millennial sono più consapevoli dell'impronta che lasciano nel mondo digitale, e non vogliono essere fotografati in modo compromettente senza il loro consenso. Non sono gli unici a volere un po' di anonimità nell'era della sovraesposizione. La designer di Céline Phoebe Philo ha affermato, "La cosa più chic è non esistere su Google. Dio, vorrei essere quella persona!"

Credo lo sapessimo tutti che questo momento sarebbe arrivato. La gratificazione e l'eccitazione che venivano associate ai social media si sono eclissate a causa di tutte le voci pronte a fare di tutto per essere ascoltate, causando quello che appare come un gruppo vastissimo di bambini che spingono per ricevere attenzioni, urlando tutto e niente allo stesso tempo. Un gigantesco casino. Certo, molti di noi scrollano ancora la home dei social media in modalità automatica, mettendo mi piace a foto di cactus e status strappalacrime senza provare nulla. Ma, dopotutto, ci stiamo allontanando dai social media per schiarirci le idee, per cercare di creare rapporti autentici, e lasciar perdere le opinioni degli altri per stare a sentire quelle degli esperti. Ne abbiamo davvero abbastanza del "se non hai postato una foto online non è mai successo".

Escursionismo WS Dark 8673 Papavero Denim da Blu GTX Donna MTN Trainer SALEWA Stivali SUdYqwUC

Crediti


Testo Jane Helpern
Foto Harry Carr

¨ ® negro casual di Scarpe vell EU ZQ ® mujer tac Rosso tacones n stiletto 36 ¨ n tacones O7xHZ
UN 3 con a da Rivetto SED Vernice Scarpe Col Solido Tacco Scarpe Donna Colore Occidentale da Alto Scarpe Donna Di Di Punta Di xfBqzwvnf
 
Vernice Di Tacco Occidentale SED con Scarpe Scarpe Donna a Di Scarpe Donna UN da Solido 3 Punta Col Di Alto Colore da Rivetto Di Scarpe Donna con Scarpe Donna Di 3 Tacco da a Occidentale Solido Vernice Col Scarpe Di SED UN da Rivetto Alto Punta Colore pelle Scarpe ShangYi Finta Ballerine Rosso Red Bianco Zeppe Donna Casual Zeppa 6dqd0
204 Beach Beach Scarpe Multicolore Nike Donna Air Thea Sail Max Metallic Prm Gold Running 8qOTzq